Carialoso

Vitigno Autoctono Raro

Carialoso-scheda

Premi

 

20154 stelle - Vini buoni d'Italia

Carialoso

Vitigno Autoctono Raro

Caricalasino, o Barbera Bianca, un vitigno piemontese quasi perduto …nasce questo vino bianco, secco, straordinariamente unico…

Note di Vinificazione

100% caricalasino  , raro vitigno autoctono piemontese che rischiava di essere dimenticato. A Strevi , nella Valle Bagnario, Patrizia Marenco ne ha scoperto alcune piante e nel 1990 ha voluto sperimentarlo. Sono state riprodotte circa 3000 viti di questa misteriosa varieta’ed il vino che se ne e’ tratto e’ stato sorprendente : di bella struttura, delicatamente aromatico, duttile negli abbinamenti, perfino longevo .

Le uve sono selezionate accuratamente nel vigneto , e raccolte in piccole cassette. Dopo la fermentazione in acciaio, il vino viene affinato in barrique per 6 mesi.

Note di Degustazione

Colore giallo paglierino intenso e brillante, profumo persistente erbaceo, con lieve timbro aromatico.
Il sapore e’ secco , sottile e continuo, sapra’ dare piacevoli emozioni anche dopo alcuni anni in bottiglia.Vino da tutto pasto, adatto a carni bianche e piatti di pesce molto saporiti.

Bottiglie da 0,750
Stappare la bottiglia al momento e servire a 8-10 gradi in calici

Vigneto

Il Vigneto Carialoso si trova a Strevi, a circa 250/300 msl ,in terreno bianco marnoso
Sistema di allevamento Guyot Classico, resa per ettaro 60 ql.
Vendemmia manuale, seconda decade di Settembre
Il nome della varieta’ sembra derivare dall’utilizzo che si faceva in passato dell’asino come mezzo di trasporto delle uve lungo i pendii scoscesi dell’acquese.

Dati Analitici

Alcool:

12 %

Acidità Totale:

5,40 g/l

Zuccheri Residui:

5 g/l

Acquista

Content

La nostra grande passione è contagiosa.
Vi aspettiamo per condividerla.

Contattaci per ulteriori informazioni.


Oppure chiamaci al 0144 363133